Caorle, a Conegliano con la durezza mentale

Settimana di sorrisi, in casa SME Caorle: la formazione litoranea, nell’ultimo turno di campionato, si è guadagnata una bella vittoria contro il The Team Riese ed il referto rosa è stato arricchito da un altro aspetto importante in ottica playoff, come sottolinea coach Nicola Ostan. 

“L’ultimo match è andato bene – queste le parole del tecnico – specialmente perchè abbiamo ribaltato la differenza canestri e questa gara aveva un valore leggermente più elevato rispetto ad altre, proprio per questo. Siamo stati bravi a far fronte ad un loro primo quarto stellare dal punto di vista realizzativo, stante anche la nostra partenza un pò molle e contratta. Nel secondo quarto abbiamo rimesso in piedi la gara e, nella ripresa, abbiamo concesso appena 21 punti in 20 minuti: questo deve essere un buon viatico per i prossimi impegni”. 

Analizzando la situazione fisica ed il lavoro settimanale, Ostan si sofferma sui primi giorni della settimana: “Nell’ultimo incontro siamo riusciti a far fare una ventina di minuti a Skurdauskas, al quale abbiamo fatto fare terapie in questo inizio settimana. Da oggi dovrebbe rientrare regolarmente nel gruppo e, in generale, per il momento abbiamo lavorato per recuperare eventuali infortuni e per condizionare chi era rimasto fermo o aveva giocato sul dolore nelle settimane precedenti”. 

Il prossimo impegno dei litoranei è fissato per domenica (ore 18.00) sul parquet della Vigor Conegliano: “E’ un campo durissimo – dice Ostan -, dove si vanno a giocare delle autentiche battaglia. Loro sono reduci da tre sconfitte di fila e dobbiamo aspettarci una squadra arrabbiata, che non mollerà di un centimetro, per cui sarà importante arrivare mentalmente concentrati e duri: la preparazione tattica, in questo match, va in secondo piano”. 

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: