Ostan: “Verso Monfalcone, cerchiamo di recuperare gli assenti”

In casa SME Caorle, dopo l’ultimo weekend cestistico, si lavora sodo: la sconfitta con Mestre per 86 – 70 non è di certo indolore, ma comunque non si fanno drammi e infatti coach Nicola Ostan analizza la partita. “Loro sono forti e meritano la posizione che hanno – queste le parole del tecnico litoraneo -; noi ci abbiamo provato, purtroppo a inizio del primo ed alla fine del secondo quarto abbiamo sbagliato qualche canestro di troppo, poi Mestre è stata brava a prendersi quel margine di dieci punti nel terzo periodo, poi ampliato nell’ultima parte di gara. Noi, comunque, non abbiamo mai mollato ed abbiamo fatto un buon incontro, specialmente nei venti minuti iniziali: loro bravi a metterci una pressione ed un’intensità pazzesca”.

La condizione in casa SME, durante la settimana di allenamenti, non è di certo ottimale: “Buscaino, che giocava con 38 di febbre, è rimasto a casa insieme a Masocco. Conto di recuperarli per gli ultimi allenamenti della settimana, mentre Bovolenta ha preso un colpo alla spalla già infortunata due settimane fa: sta facendo terapie ed il dolore è passato, ma sente il braccio ancora debole”.

Il prossimo impegno (sabato, ore 20.30) vedrà i veneti affrontare la Falconstar Monfalcone: “Sono una squadra molto in salute, si vede che giocano da tempo assieme; inserendo uno/due giocatori all’anno riescono a mantenere un affiatamento ed una conoscenza reciproca notevole, per la categoria. Hanno ottime percentuali, sia da fuori che da sotto e Kavgic ha dato loro molta sostanza, liberando altri elementi da compiti di lavoro sporco”.

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: