Difesa di ferro, infrasettimanale vincente a Jesolo

Ottima vittoria in trasferta, per lo SME Caorle, nell’ambito del turno infrasettimanale di C Gold: ci voleva il derby litoraneo con lo Jesolo, per regalare un’altra gioia ai sostenitori del Basket Veneto Orientale e, al termine di una prova convincente, sono arrivati i due punti.

E’ una partita che si apre con un primo quarto da urlo, coach Ostan ripropone in quintetto il giovane Luca Pauletto (2/3 da due, 1/1 nelle bombe, 3 rimbalzi e 2 assist in 21 minuti), ottenendo un’ottima prestazione, specialmente difensiva: i due attacchi sono scatenati, tanto che in 10 minuti siamo sul 29 pari. Da un lato, la presenza di Delle Monache (4/7 dal campo, 3/4 ai liberi, 5 rimbalzi, 4 assist) è importante a centro area per il gruppo di Fels, ma Masocco (6/10 da due, 1/3 da tre, 7 rimbalzi) e Infanti rispondono alla grande, insieme ad un Jerkovic davvero in forma.

Nella seconda frazione, il Caorle migliora di molto la propria difesa: le maglie si stringono, coach Ostan vede i propri ragazzi sacrificarsi l’uno per l’altro e le percentuali di Jesolo scendono vertiginosamente. Jerkovic (3/10 da due, 2/5 da tre, 6/6 ai liberi, 8 rimbalzi, 3 falli subiti) non è il massimo della precisione, ma lotta come un ossesso dentro e fuori dal pitturato: gli sforzi difensivi costano qualcosa in termini di lucidità in attacco, dunque lo SME non offre il suo miglior basket, ma all’intervallo lungo è comunque avanti di quattro lunghezze.

Nel terzo periodo, il team di Ostan continua a difendere forte, annichilendo le percentuali di Jesolo (Sabbadin 1/9 dal campo, Matteo Maestrello 4/11 al tiro) e non permettendo facili conclusioni: per i locali, il solo Grampa (5/7 da due, 1/1 da tre, 2/4 ai liberi, 6 rimbalzi, 2 assist) non basta, perchè arriva il ritardo in doppia cifra. Caorle, infatti, sta fuggendo definitivamente e si porta sul 53 – 64 quando suona la sirena del trentesimo minuto: anche nell’ultimo periodo, Infanti e compagni riescono a resistere, sotto la guida lucida di Bovolenta.

Caorle ha tutte le migliori intenzioni e, infatti, riesce a portarsi a casa la vittoria imponendosi per 64 – 76 su un campo di certo non facile: testa, cuore e gambe sono ora proiettate al match di sabato 3 (ore 20.30, PalaMare Valter Vicentini) contro Arzignano.

 

JESOLO – CAORLE 64 – 76

Secis Jesolo: Sabbadin 6, Magni 13, Jovancic 8, Grampa 15, Delle Monache 12, Fantin, Tuis ne, Maestrello N., Cortese ne, Ruffo ne, Cavallin ne, Maestrello M. 10. All. Fels
Gruppo SME Caorle: Masocco 15, Rizzetto 5, Pauletto 7, Battiston, Listwon 8, Ajdinoski, Buscaino 2, Infanti 16, Trevisan, Jerkovic 18, Rascazzo ne, Bovolenta 5. All. Ostan

Parziali: 29-29; 41-45; 53-64
Arbitri: Occhiuzzi e Schiano Di Zenise

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: