GaraTre è di Monfalcone, Caorle chiude la sua stagione ai quarti

Finisce alla “bella” il cammino di Caorle nei playoff di C Gold: la Falconstar Monfalcone ottiene la qualificazione al termine di una partita combattutissima e risolta solamente nel finale.
La cornice dell’esibizione è, questa volta, il PalaMare di Caorle, dove i biancorossi di Tomasi si presentano reduci dalla vittoria casalinga: il team di Ostan, dal canto suo, vuole sfruttare il fattore campo, ma fin dall’inizio è chiaro che sarà battaglia all’arma bianca: il primo periodo è davvero povero di canestri, entrambe le squadre cercano di distruggere il gioco avversario ed infatti il risultato è questo.

Soli dieci punti segnati dallo SME nel quarto d’apertura, quattro in più quelli realizzati dagli ospiti, che non riescono a fuggire nel punteggio: Buscaino (4/9 dal campo, 7 rimbalzi, 4 assist) e Colli si annullano reciprocamente in attacco, mentre sul perimetro è Scutiero il più in forma per la squadra ospite.
La Falconstar, però, non riesce mai a fuggire veramente, perchè i vari Masocco e Rizzetto riescono a tenere duro ed a non far sì che Caorle possa venir distanziata: +6 esterno all’intervallo lungo, ma la partita è più che viva. Entrambe le squadre “spadellano” dalla lunga distanza (4/24 per Caorle, 3/24 per la Falconstar), ma i veneti oltretutto sbagliano troppi liberi: la Falconstar ha il merito di riuscire a tenere la testa avanti anche nella terza frazione, che si chiude con il punteggio di 38 – 43.

Nell’ultimo quarto, però, emerge il cuore dello SME: i litoranei, sotto lo sguardo del pubblico amico, riescono a contenere l’attacco di Tomasi, e in una vera e propria battaglia di nervi passano avanti. Caorle conduce 52 – 51 nei minuti finali, ma a questo punto succede il peggio: Tonetti piazza una tripla che riporta Monfalcone a +2, poi dalla lunetta sono Skerbec, Scutiero (3/8 al tiro, 8/9 in lunetta, 7 falli subiti, 6 rimbalzi, 3 assist) e Colli a metter dentro i punti decisivi. I veneti non riescono a segnare dalla lunga distanza, ed i vari Masocco e Rizzetto sbagliano: finisce 53 – 57 e la Falconstar conquista la qualificazione alla semifinale, dove affronterà la Rucker Sanve.
Caorle termina la sua stagione non riuscendo a far valere il fattore campo, cadendo 1 – 2 nei quarti e dunque andando in vacanza.

 

CAORLE – FALCONSTAR 53 – 57

Gruppo SME Caorle: Buscaino 10, Rinaldin ne, Bovolenta 9, Masocco 11, Rizzetto 9, Bianchini 7, Zorzi, Nardin 2, Trevisan ne, Pauletto, Rubin 5, Corbetta ne. All. Ostan
Energy Lab Falconstar Monfalcone: Girardo 2, Scutiero 15, Skerbec 12, Cestaro ne, Colli 9, Bonetta 9, Tossut 2, Rorato 3, Tonetti 6, Cossaro ne. All. Tomasi

Parziali: 10-14; 21-27; 38-43
Arbitri: Fior e Crivellaro

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: