Caorle, contro Bassano la chiave è la responsabilità difensiva

E’ quasi tempo pasquale, in casa SME Caorle: con l’avvicinarsi delle festività, anche i campionati vanno pian piano ad esaurirsi ma la formazione litoranea continua a viaggiare a vele spiegate, anche in giornate dove non riesce a rendere al meglio. La vittoria per 74 – 59 contro il The Team Riese, maturata nell’ultimo weekend, non soddisfa appieno coach Nicola Ostan: “Non posso dire che abbiamo giocato bene; Riese è una formazione atipica, gioca con molti piccoli e noi abbiamo avuto difficoltà nel trovare fluidità nel gioco, non siamo mai riusciti ad essere continui. La gara è stata condotta a strappi, ma noi siamo stati bravi a rimanere lì con la testa ed a operare il break decisivo nel finale”.

La situazione di squadra, al netto di piccoli acciacchi, è comunque buona: “Stiamo gestendo forze ed energie per riuscire ad arrivare a Pasqua, ma direi che viviamo un buon momento di forma”.
La prossima domenica vedrà il team di coach Ostan di scena al Pala Angarano, contro la Orange1 Bassano (domenica, ore 18.00): “Sono una squadra giovane, che rappresenta una società che va presa a modello, per molti versi. Giocare in diversi campionati ha fatto migliorare i ragazzi, che hanno avuto anche un incremento nel rendimento, aiutati peraltro dall’inserimento di un giocatore come Nikolic, che dà fisicità e profondità alla squadra. Dobbiamo affrontare una pallacanestro diversa da quella che di solito troviamo, per cui dovremo prestare molta attenzione, dal momento che loro in casa vivono di entusiasmo: la chiave sarà quella di fare una partita accorta e di responsabilità individuale dal punto di vista difensivo”.

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: