Non riesce il colpaccio in quel di Oderzo: finale amaro per Caorle

Lo SME Caorle arriva ad un passo dal colpaccio, ma non va fino in fondo contro la Calorflex Oderzo: di certo non era un’impresa facile espugnare il PalaOpitergium, ma il team di Nicola Ostan ha dimostrato di avere tutte le qualità per rendere la vita difficile agli uomini di Battistella.

Ed infatti, nel primo quarto, i litoranei sembrano dare il meglio di sé con una buona difesa ed un attacco puntuale: Bovolenta (5/8 da due, 2/7 da tre, 2/3 ai liberi, 6 assist) illumina l’attacco e, insieme a Rizzetto, è il principale fautore del +7 al decimo minuto. Oderzo sembra partire rallentata, l’attacco non gira come dovrebbe, ma comunque rimane sempre incollata a Caorle, mentre gli ospiti colpiscono da tre punti ed innescano un Rizzetto (5/13 al tiro, 5 rimbalzi) molto attivo in attacco. Alla sirena del ventesimo minuto, il tabellone luminoso del PalaOpitergium recita 30 – 35 a favore di Caorle, che però nella ripresa subisce il ritorno dei locali.

La qualità della Calorflex è indiscutibile, a testimoniarlo c’è il parziale di 7 – 2 che, in un amen, fa tornare l’equilibrio sul parquet: Mucic è micidiale dentro l’area, assieme ad un Ivan Gatto silenzioso ma concreto e dunque si torna a giocare fianco a fianco. Gli opitergini riescono ad andare in vantaggio e concludono il terzo quarto con tre incollature di margine a proprio favore: l’ultima frazione è giocata assolutamente senza il minimo respiro, con le due squadre sempre appaiate nel punteggio.

Gli ultimi minuti son tutti da raccontare, con scambio di conclusioni vincenti fra Gatto (2/2 da due, 1/3 da tre, 4/4 ai liberi, 6 rimbalzi) e Buscaino: Caorle riesce a tornare anche a +4, ma Oderzo è brava a non mollare e, anzi, a sfruttare proprio il veterano Gatto per la tripla del 67 – 66. I litoranei si trovano sotto nel punteggio, Buscaino sbaglia due liberi fondamentali e, dall’altra parte, Mucic (4/9 dal campo, 4/5 in lunetta, 5 rimbalzi) azzecca invece quelli della staffa (73 – 68): finisce con la vittoria di Oderzo ed i rimpianti dello SME, che è arrivato ad un passo dal colpaccio esterno.

 

ODERZO – CAORLE 73 – 68

Calorflex Oderzo: Tagliamento, Colamarino 14, Ongaro 1, Casagrande 7, Raminelli, Ibarra 13, Varuzza 14, Gatto 11, Mucic 13, Nardellotto ne. All. Battistella
SME Caorle: Rubin 9, Zorzi 3, Trevisan ne, Corbetta ne, Buscaino 12, Bovolenta 18, Nardin, Masocco 9, Rizzetto 15, Bianchini 2, Pauletto ne, Rinaldin ne. All. Ostan

Parziali: 17-24; 30-35; 52-49
Arbitri: Parisi di Padova e Cavedon di Marano Vicentino

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: