Bovolenta scatenato: Caorle rimonta nell’ultimo quarto e batte Montebelluna

Vittoria di puro cuore per lo SME Caorle contro la DB Group Montebelluna: 84 – 75 il risultato finale, al termine di una partita che ha regalato tanti spunti ed emozioni al pubblico del PalaMare. Come aveva detto coach Ostan in sede di presentazione dell’incontro, la formazione di Mazzariol è ostica e da prendere con le pinze e si presenta sul parquet litoraneo con tutte le migliori intenzioni del caso.

L’inizio è però appannaggio dello SME, che apre il primo quarto con buona vena offensiva: Daniele Masocco, dopo i problemi di falli della settimana precedente, si mette in luce con sette punti e risponde “presente” al richiamo del coach, mentre dal perimetro è Buscaino (2/8 da due, 4/7 da tre, 2/2 ai liberi, 6 rimbalzi, 3 assist) a colpire, con tre triple che feriscono la difesa di Montebelluna. Gli ospiti vanno al primo mini-riposo sotto di nove lunghezze, ma la partita è appena cominciata e Sacchet e soci non vogliono arrendersi così facilmente: nel secondo periodo, Caorle tocca anche il vantaggio in doppia cifra grazie alla buona vena di Rizzetto, che inizia a prendere giri in attacco, con due triple di fila (32 – 19). Mattiello e Cusinato (5/11 dal campo, 3/3 nei personali, 12 rimbalzi), però, riescono a dare un buon apporto alla propria formazione e il distacco torna sotto i dieci punti: Montebelluna migliora le proprie percentuali, Caorle concede qualcosa di troppo in difesa e proprio a otto secondi dalla sirena dell’intervallo lungo è Mattiello (4/5 da due, 1/3 nelle triple, 7/7 ai liberi, 5 rimbalzi) a piazzare il canestro da tre punti che vale il meno tre (43 – 40) per Montebelluna.

Si rientra dagli spogliatoi, ma sembra che ora siano gli ospiti ad avere in mano l’inerzia della partita: due triple, a firma Sacchet – Ciman, spingono la DB Group avanti sul 43 – 46. Lo SME prova a rispondere, ma è proprio il momento migliore di Ciman, che sigla alcuni canestri importanti e, spalleggiato da Cusinato ed Alpago, propizia il parziale che regala a Montebelluna il +7, sul suono della sirena di fine terzo quarto: il tabellone luminoso del PalaMare segna 57 – 64, Caorle è in difficoltà.
I ragazzi di Ostan sanno di dover tirare fuori il meglio di sé nell’ultima frazione: è il periodo di Luca Bovolenta (2/3 da due, 5/8 nelle triple, 6 rimbalzi, 4 assist, 4 recuperi). Il playmaker classe 1991 di Ostan prende in mano le redini della sua squadra, mette dentro un paio di canestri importanti e propizia la buona circolazione di palla di una Caorle che torna avanti sul 70 – 67 proprio grazie alla tripla di “Bovo”. Ci prova Ciman a tenere vicina la DB Group, ma altri due tiri pesanti di Bovolenta portano Caorle sul 79 – 69 a meno di quattro minuti dal termine, creando il gap decisivo: Masocco e Buscaino, dalla lunetta, arrotondano il vantaggio e portano la loro firma sul +9 conclusivo, con cui lo SME festeggia di fronte ai propri tifosi.

 

CAORLE – MONTEBELLUNA 84 – 75

SME Caorle: Buscaino 18, Bovolenta 19, Rizzetto 15, Bianchini 4, Rubin 8, Zorzi 10, Nardin, Masocco 10, Pauletto ne, Trevisan ne, Ingrosso ne, Rinaldin ne. All. Ostan
DB Group Montebelluna: Ciman 19, Crivellotto 3, Alpago 8, Sacchet 14, Cusinato 13, Tartini ne, Sorgente, Pizzolato, Lorenzon, Pozzobon, Trentin ne, Mattiello 18. All. Mazzariol

Parziali: 26-17; 43-40; 57-64
Arbitri: Zuccolo e Meneguzzi

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: