SME Caorle, weekend più che positivo con una tre giorni “full immersion”

E’ stata una tre giorni più che positiva, quella appena terminata in casa BVO: un weekend che ha visto la prima squadra impegnata in due memorial, mentre anche le giovanili si sono “mosse” con i ragazzi di Alberto Zorzi e Matteo Rubin che si sono esibiti in quel di Latisana, con il secondo memorial “Caineri-Cargnelutti-Zanelli”, conquistando il primo posto.

Un quadrangolare dove il divertimento l’ha fatta da padrone, con il BVO che ha superato prima Mortegliano con un buon 84 – 11 ed ha poi conquistato la prima posizione nella mattinata di domenica 10, superando 91 – 12 la Codroipese.
Venendo alla prima squadra, invece, nella serata di venerdì lo SME Caorle ha perso di misura la semifinale del torneo, perdendo 80 – 83 contro la Calligaris Corno di Rosazzo: un match sempre giocato in equilibrio, dove coach Ostan ha avuto 35 punti in coppia da Masocco e Rizzetto, ma che non si è concluso con il referto rosa a favore dei litoranei.

Nella giornata di sabato, poi, c’è stato il consueto appuntamento con il Memorial Penna, giocatosi ad Annone Veneto contro il Litorale Nord dell’ex DS Mino Zago, formazione che militerà in C Silver veneto: tanto spazio ai ragazzi più giovani, per dare fiato anche ai titolari, e buone risposte arrivate proprio dagli under in un match terminato 69 – 35 a favore della squadra di Ostan. I vari Trevisan (10 punti), Sartorello (4 punti), Corbetta (3 punti), Ingrosso e Rinaldin sono riusciti a disporre di minuti preziosi in vista di una stagione che comunque si preannuncia lunga e richiederà anche un loro apporto, mentre il miglior realizzatore è stato Masocco, con tredici punti personali.

Chiusura alla domenica, infine, con la finale di consolazione del “Caineri-Cargnelutti-Zanelli”, contro i padroni di casa della Vida Latisana: un match finito 45 – 65 per i ragazzi di Ostan, che nel secondo periodo si sono resi protagonisti di un 17 – 0 che ha messo l’ipoteca sulla vittoria conclusiva. Buona prova a livello di difesa per lo SME, che ha concesso solamente 45 punti agli avversari: Rizzetto (15) top scorer dell’incontro, ma prove confortanti sono arrivate anche da Bovolenta, Rubin e Buscaino, tutti e tre in doppia cifra.

 

 

TABELLINI MEMORIAL CAINERI – CARGNELUTTI – ZANELLI

 

CAORLE – CORNO DI ROSAZZO    80 – 83 dts
SME Caorle: Rubin 8, Zorzi 6, Sartorello ne, Ingrosso ne, Buscaino 7, Bovolenta 7, Rinaldin ne, Nardin 4, Masocco 16, Rizzetto 19, Bianchini 11, Trevisan ne. All. Ostan
Calligaris Corno di Rosazzo: Basso ne, Graziani 6, Ballandini ne, Macaro 23, Franz 13, Poboni ne, Braidot 2, Munini 7, Silvestri, Bacchin 15, Accardo 6, Franco 10. All. Zuppi
Parziali: 20-16; 38-39; 60-58; 71-71

 

FINALE 3/4 POSTO
LATISANA – CAORLE   45 – 65
Vida Latisana: Moretuzzo 5, Maran 12, Bianchini P. 11, Galasso 2, Cargnelutti 2, Mainardi 4, Sbicego 6, Coassin 3, Nodari, Campanotto. All. Mercadante
SME Caorle: Bianchini A. 4, Buscaino 10, Rizzetto 15, Nardin 4, Bovolenta 12, Rubin 10, Zorzi 3, Masocco 7, Trevisan, Corbetta. All. Ostan
Parziali: 13-17; 27-39; 36-53

Leave a Reply