C GOLD – LA SME CADE DAVANTI AL PROPRIO PUBBLICO CON BASSANO. COACH ZORZI DELUSO DALL’ATTEGGIAMENTO.


SME CAORLE – ORANGE 1 BASSANO 78 – 82


SME CAORLE: Rizzo 8, Masocco 16, Rizzetto 16, Musters 18, Battiston 6, Ajdinoski n.e, Moro 1, Sedlarevic 11, Dose n.e, Defendi 2, Albo. Allenatore: Zorzi.

BASSANO: Bogliardi 12, Creta, Gajic 21, Agbamu 18, Fabiani, Basso n.e, Fiusco 8, Ojo 1, Nnabuife 4, Ndour n.e, Valente n.e, Torrigiani 18. Allenatore: Papi.

Arbitri: Rossi di Fogliano (Go) e Frigo di Montagnana (Pd).


NOTE – parziali: 13 – 26, 22 – 19, 19 – 20, 24 – 17. Tiri da due: 26/41 Caorle, 18/34 Bassano. Tiri da tre: 4/19 Caorle, 9/31 Bassano. Tiri liberi: 14/26 Caorle, 19/28 Bassano.


Scivola ancora la Sme Caorle davanti al proprio pubblico. Ai gialloblu non è bastata la doppia cifra di Masocco, Rizzetto, Musters e del nuovo arrivato Sedleveric. Non sono riusciti a dare continuità all’impresa realizzata lo scorso turno in quel di Trieste, contro lo Jadran, di fatto restando ancorati nelle zone a rischio della classifica. A condizionare l’intero incontro è stato il negativo approccio dei caorlotti, i quali nel primo quarto hanno difeso a cuor leggero, concedendo ben 26 punti. Sotto di 13 alla prima sirena, i litoranei non sono poi più riusciti a recuperare, se non nell’ultimo quarto, quando hanno provato a rientrare in partita , ma invano. “Non sono per niente soddisfatto della prestazione – ha dichiarato coach Zorzi – dovevamo e potevamo vincerla. Non esiste l’atteggiamento del primo parziale. La squadra si è espressa all’opposto di quanto era stato preparato durante la settimana. Non si possono concedere 26 punti, non deve più accadere”.

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: