C GOLD – SME CAORLE SI RISCATTA CON MIRANO.


SME CAORLE – VETORIX MIRANO 74 – 67


SME CAORLE: Rizzetto 13, Musters 10, Moro 5, Visentin 11, Gerami Lou 4, Rizzo 3, Masocco 22, Battiston 3, Ajdinoski n.e, Defendi 1, Albo 2. Allenatore: Frattin.

MIRANO: Vit 10, R. Serena 9, Ranzato 8, Zorzi 1, Zanatta 15, Bonivento 5, Scancelli 15, Tognana n.e, Negri, Birello n.e, Rocco n.e, F. Serena 4. Allenatore: Civin.

Arbitro: Bastianel di San Vendemiano e Caroli di Udine.


NOTE – parziali: 18 – 21, 15 – 10, 16 – 17, 25 – 19. Tiri da tre: 3/16 Caorle, 8/21 Mirano. Tiri da due: 24/40 Caorle, 15/37 Mirano; TL: 17/26 Caorle, 13/18 Mirano.


Classifica cortissima, aperta a qualsiasi tipo si soluzione, ma partita che comunque si presentava piuttosto delicata per l’economia dei rispettivi cammini. Soprattutto per quello caorlotto, perché se è vero che l’obiettivo di Mirano non va oltre la salvezza, il campionato per la quale la Sme era stata costruita in estate dovrebbe contemplare ben altri lidi, rispetto a quelli sino ad ora occupati. Caorle non poteva sbagliare, a maggior ragione perchè davanti al proprio pubblico voleva e doveva riscattare l’ultimo pesante tonfo subito nel derby con Jesolo, contraddistinto con una prestazione da dimenticare. Impresa che ai gialloblu è riuscita imponendosi al termine di una gara particolarmente dura, combattuta sino all’ultimo respiro, con i litoranei che hanno preso il sopravvento solamente nei minuti finali. Fondamentale è stato un tiro da tre di Marco Moro, che ha spianato la strada al break decisivo. Mirano ha fatto la partita che doveva fare, mettendo in difficoltà Caorle sin dall’inizio con un gioco perimetrale, del quale sono stati massimi interpreti Vit, Zanatta e Scancelli, tutti e tre finiti in doppia cifra.

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: