C GOLD – SCONFITTA A TESTA ALTA SUL CAMPO DELLA PRIMA DELLA CLASSE.


GEMINI MURANO – SME CAORLE 73 – 58


GEMINI MURANO: Tosi ne.Magnanini, Mazic 9, Calzolari ne, Carrara ne, Cagnoni, Foltran, Scarpa ne, Sambuco 9, Palavra 35, Chiorri 9, Cresnar 11. Allenatore: Ferraboschi.

SME CAORLE: Aidjnoski, Moro 7, Rizzo 10, Masocco 6, Rizzetto 12, Defendi, Gerami Lou 3, Albo 2, Visentin 5, Musters 13, Battiston. All. Frattin.

Arbitri: Bastianel di San Vendemiano e Tramontini di Silea


NOTE: parziali: 22 – 16, 11 – 13, 24 – 13, 16 – 16. Tiri da due: 10/15 Murano, 21/37 Caorle. Tiri da tre: 11/45 Murano, 5/19 Caorle. Tiri liberi: 20/22 Murano, 1/7 Caorle.


Dopo due vittorie consecutive, si ferma la risalita della Sme Caorle sul campo della capolista Gemini Murano degli ex Cresnar e coach Ferraboschi, tra i quali a fare la differenza è stato sopratutto un mostruoso Palavra, autore di ben 35 punti. Gialloblu comunque usciti a testa alta, reggendo bene il confronto nei primi due tempi, Il break decisivo, Murano lo ha assestato nel terzo quarto, quando la difesa caorlotta non ha saputo più trovare le giuste contromisure agli attacchi lagunari. La Sme ha poi cercato di rialzare la testa in qualche modo nell’ultimo parziale. I canestri di Musters e Moro sono riusciti anche a limare il divario sino al -10 (66-56) a 3′ 09″ dalla sirena finale, ma una tripla di Cresnar ha ricacciato subito lontano il quintetto litoraneo.

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: