LA SME VINCE ANCORA. A MURANO IN CAMPO PER GIOCARSI TUTTE LE PROPRIE CARTE.


SME CAORLE – PALL. CODROIPESE 77 – 75 d.t.s.


SME CAORLE: Visentin 15, Masocco 6, Rizzetto 16, Musters 16, Gerami Lou 8, Rizzo 4, Battiston 3, Moro 7, Ajdinoski n.e, Defendi, Albo 2. Allenatore: Frattin.

PALL. CODROIPESE: Munini 10, Venaruzzo 19, Gaspardo 13, Accardo 7, Mozzi 15, Girardo 1, Petrovcic, Rizzi 3, Lessing n.e, Spangaro 7, Tonut n.e, Madinelli n.e. Allenatore: Franceschin.

Arbitri: Lamon e Maculan di Padova


NOTE: parziali: 25 – 23, 18 – 21, 13 – 15, 16 – 13, 5 – 3. Tiri da due: 19/43 Caorle, 16/37 Codroipese. Tiri da tre: 11/30 Caorle, 9/24 Codroipese. Tl: 6/12 Caorle, 16/24 Codroipese.


Seconda vittoria consecutiva per Caorle. Ancora una volta all’ultimo respiro, conquistata dopo aver portato al tempo supplementare una partita, che a 8’ 25” dalla quarta sirena, vedeva Codroipo avanti di dieci (56 – 66). Com’era successo a Verona, a pesare come un macigno nell’economia del match è stata un’ennesima tripla di Geremi Lou all’ultimo secondo del tempo regolamentare, che ha fissato lo score sul 72 – 72. All’over time tanti gli errori da ambo le parti per un finale di grande pathos. Ha aperto Codroipo, ha risposto subito Geremi Lou dalla grande distanza, con Masocco a segnare il canestro decisivo a 5” dalla fine. Sono stati quaranta minuti giocati a sprazzi, a tratti dando l’illusione di aver trovato la chiave per mettere in cassaforte il match, salvo poi offrire il fianco agli avversari. Ma davanti ad un vittoria di grande importanza per l’economia del campionato, diventa anche normale guardare il bicchiere mezzo pieno, ossia una classifica, che adesso, con i quattro punti inanellati nelle ultime due giornate, fa decisamente meno paura. A Murano, trasferta oltremodo complicata, i gialloblu vi andranno con tutto un altro stato d’animo, decisi a giocarsi tutte le loro carte.

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: