C GOLD – LA SME SCONFITTA A CORNO DI ROSAZZO.


CALLIGARIS – SME CAORLE 81 – 57


CALLIGARIS: Batich 9, Infanti 12, Macaro 17, Nobile 6, Bacchin 8, Miniussi 4, Zacchetti, Floreani 8, Gasparini 13, Romagnoli 2, Poboni 2. Allenatore: Zuppi

SME CAORLE: Masocco 11, Rizzetto 6, Rizzo 11, Musters 5, Gerami Lou 9, Battiston 2, Visentin 5, Moro, Ajdinoski n.e., Defendi 6, Albo 2. Allenatore: Frattin.

Arbitri: Frigo di Montagnana (PD) e Lamon di Trebaseleghe (PD).

NOTE: Parziali: 20 – 10, 18 – 19, 20 – 10, 23 – 18.

Percentuali: Tiri da 2: 26/46 Calligaris, 16/32 Caorle. Tiri da 3: 7/20 Calligaris, 2/19 Caorle. Tl: 8/13 Calligaris, 19/23 Caorle.

CORNO DI R. – Brutto risveglio della Sme Caorle dopo i positivi test di precampionato, ma nessun dramma. C’è tanto da lavorare, del resto nessuno si era mai illuso del contrario. A Corno di Rosazzo, nel match d’esordio della nuova stagione di C Gold, non vi è stata di fatto partita. I litoranei, contro una squadra decisamente più esperta e quotata, non sono riusciti ad offrire quella prestazione necessaria per poter sperare di far propria la posta in palio. Buono l’approccio, con Caorle avanti sul 5-6 e quindi sul 7-8, ma poi sono stati dolori, salvo in chiusura di secondo quarto, frangente durante il quale i gialloblu hanno regalato un sprazzo di gioco migliore, entrando negli spogliatoi all’intervallo lungo sotto di nove lunghezze (38 – 29), dopo aver recuperato dal -17 (30 – 13) che un canestro di Nobile aveva fissato a 7’ 26” dall’intervallo lungo. Scelte sbagliate soprattutto dalla grande distanza, con lo striminzito 2 su 19 finale che basta e avanza per spiegare l’infelice giornata attraversata al tiro da Masocco e compagni. La Calligaris ha dilatato il vantaggio sino a toccare il + 31 (75-44) a 3’ 05” dalla sirena finale, leggermente limato in chiusura dalle buone scelte dei giovani Defendi e Visentin, gettati nella mischia da coach Frattin nell’ultimo quarto, assieme al nuovo arrivato Paolo Albo.

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: