Mestre implacabile, Caorle cede alla distanza

Resiste per venti minuti lo SME Caorle contro la Ciemme Mestre, poi però non ce la fa e deve cedere: contro la corazzata del campionato, gli uomini di Nicola Ostan vendono carissima la propria pelle, riuscendo ad offrire una prova più che degna, ma alla lunga hanno dovuto chinare il capo.

Sul parquet mestrino, lo SME si presenta con il solito assetto ed uno Skurdauskas in più rispetto alla gara d’andata: il lituano (5/10 da due, 1/1 da tre, 6/10 ai liberi, 10 rimbalzi, 8 falli subiti) è evidentemente stimolato dalla sfida contro Diminic, di certo uno dei migliori giocatori di questo campionato, e dà una bella mano alla sua squadra in un primo quarto comunque molto equilibrato. Il problema sono le percentuali che, in generale, non sono altissime in casa SME: Mestre difende bene e riesce a limitare terminali importanti come Masocco (2/11 dal campo) e Buscaino (1/4 al tiro). In attacco, poi, ci pensa Diminic a fungere da perno e, dopo il +4 di fine primo quarto, la Ciemme riesce a prendersi sei lunghezze di margine al suono della sirena del ventesimo minuto.

Caorle gioca senza timori reverenziali, puntando anche sulle qualità realizzative della coppia Rizzetto – Infanti, ma al rientro dagli spogliatoi la partita cambia completamente volto: Mestre non accenna a diminuire i suoi ritmi offensivi ed è anzi brava ad aumentare le percentuali. Il terzo quarto vede Caorle non riuscire a contenere, a livello difensivo, gli attaccanti di Volpato: il parziale recita 28 – 16 a favore dei locali, con Diminic (8/17 al tiro e 9 rimbalzi) che come al solito è il faro in attacco per Mestre. Al trentesimo minuto, il tabellone luminoso recita 71 – 53 per il team di Volpato, un distacco che rimane pressoché lo stesso anche nell’ultima frazione, nonostante i tentativi di rientro da parte della squadra allenata da Nicola Ostan. Caorle non china mai il capo, ma comunque arriva la sconfitta per 86 – 70, contro quella che è la principale candidata alla promozione in categoria superiore.

 

MESTRE – CAORLE 86 – 70

Ciemme Mestre:
Boaro 11, Cucchi 7, Diminic 18, Salvato 7, Colamarino 8, Bonesso 6, Rampado ne, Segato 2, Lazzaro 7, Basso 11, Maran 9, Galdiolo ne. All. Volpato
Gruppo SME Caorle: Buscaino 5, Masocco 9, Skurdauskas 19, Battiston, Bovolenta 9, Ajdinoski ne, Rizzetto 13, Infanti 13, Pauletto, Trevisan ne, Jerkovic 2. All. Ostan

Parziali: 19-15; 43-37; 71-53
Arbitri: Lamon e Frigo

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: