Ostan: “Determinati a non mollare mai”

Primi sorrisi, allenamenti e gocce di sudore in casa BVO Caorle: il raduno del 24 agosto ha ufficialmente inaugurato la stagione 2018/2019 ed ora la formazione litoranea si tuffa a testa bassa nella preparazione.
Coach Nicola Ostan sarà ancora alla guida del gruppo ed ovviamente fa subito un sunto delle prime impressioni stagionali: “Ci siamo radunati con il solito entusiasmo – le parole del tecnico litoraneo – pronti a ricominciare la stagione. Ho ritrovato i ragazzi molto carichi, non vedevano l’ora di riprendere i lavori, conoscere il nuovo preparatore atletico e gli acquisti estivi. Ho trovato una squadra motivata: chi è rimasto, vuole ovviamente fare meglio dello scorso anno, mentre i nuovi arrivi desiderano dimostrare il proprio valore”.

Caorle lavorerà in maniera continua in questi giorni, puntando anche sulla gioventù di un gruppo che ha un’età media abbastanza bassa: “Abbiamo cominciato relativamente tardi, per lasciare qualche giorno di vacanza in più ai ragazzi. Ora lavoreremo no stop fino a mercoledì prossimo, poi il 1 settembre avremo la prima amichevole contro la Vis Spilimbergo; per quel che riguarda invece la squadra, abbiamo fatto la scelta di tenere solamente sei senior, puntando su atleti giovani. E’ rientrato Battiston, ragazzo del 2000 che ha fatto diverse stagioni alla Reyer Venezia e sul quale puntiamo molto, come riserva di Bovolenta. Abbiamo poi avuto la possibilità, grazie al “Progetto Reyer” nel quale siamo inclusi, di avere Jerkovich in doppio tesseramento: lo vedremo fra qualche giorno, ma è certamente un elemento di valore che già lo scorso anno si era ritagliato qualche minuto a San Vendemiano; speriamo che in questa stagione possa darcene ancor di più. Non dimentichiamo, poi, i nostri Trevisan e Pauletto: nel 2017/2018 hanno fatto una buona stagione, speriamo di potergli ritagliare qualche spazio in più”.

Un campionato certamente impegnativo per una Caorle che, comunque, ha operato in maniera saggia sul mercato: “Sappiamo di essere giovani, ma riteniamo di aver fatto una formazione equilibrata e con scelte ponderate. In questo, io e Valesin abbiamo lavorato in sintonia e speriamo che i fatti ci diano ragione; il nostro obiettivo è quello di completare una regular season simile a quella dello scorso anno, con la differenza che l’anno scorso non abbiamo superato nemmeno un turno di playoff. La volontà è quella di fare una post-season migliore, era poterci giocare tutto fino in fondo”.

Infine, un accenno generale al campionato ed alle favorite: “Direi che Oderzo e Mestre sembrano più strutturate delle altre; poi, uno scalino sotto, troviamo un pacchetto di inseguitrici di buon livello che possono dare filo da torcere anche alle due sopracitate e nel quale inserisco noi, Monfalcone, Corno di Rosazzo e Murano. Forse, rispetto allo corso anno, il campionato è un poco più spezzato in due tronconi fra squadre di vertice e club che devono salvarsi, ma è un’impressione di agosto. Direi che noi presteremo molta attenzione a tutto, siamo determinati a non mollare nemmeno di un centimetro”.

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: