PROMOZIONE – Il BVO Annone vince a Fontanafredda l’ultima gara della Prima fase

Ultima giornata di regular season. I primi verdetti sono già stati emessi, ma non tutti. Nella sfida di Fontanafredda si affrontano le ultime due squadre della classifica, le probabili candidate al playout, ma c’era ancora qualcosa in  palio con quest’ultima partita: il vantaggio del fattore campo della già citata serie per non retrocedere in prima divisione.
Purtroppo una di quelle due squadre è il nostro Bvo Annone. Una serie di sconfitte, condite da tanti infortuni, pochi allenamenti a ranghi completi e alcuni ragazzi che hanno dovuto salutare il gruppo per il resto della stagione, ci ha relegato nella parte di classifica meno nobile, e con umiltà bisogna rimboccarsi ancora una volta le maniche e gettare il cuore oltre l’ostacolo per dimostrare che in questa categoria ci possiamo stare.
Ed è proprio per questo che la partita inizia molto bene per gli ospiti, che entrano in campo carichi a riscattare tutta l’annata storta che gli è capitata. Difesa forte, circolazione di palla e buoni tiri gli ingredienti della mini fuga che ci porta sopra di 9 a fine primo quarto. Nel secondo una reazione dei padroni di casa che però dura poco e si arriva al riposo lungo con la squadra veneta avanti di 10 lunghezze. Non bisogna però abbassare la guardia, come troppo spesso accaduto quest’anno, perché gli avversari possono rientrare in un amen. Ed effettivamente è quello che un po’ succede: il terzo quarto lo vince Fontanafredda, sebbene solo di 1 punto, ma si ritrova anche a -5. È la sveglia per coach Gobatto e i suoi ragazzi che da lì in poi trovano un paio di triple in serie di Germiniani e Turchetto e si riportano in comfort zone a +14 e da lì in poi gestiscono il vantaggio senza troppi patemi.

MVP della partita il solito, onnipresente, instancabile, capitano Germiniani per cui ormai ho finito gli aggettivi. Prestazioni molto importanti anche di Turchetto, che si è preso responsabilità in momenti topici della partita e segnato canestri con il pallone che pesava un macigno (quasi quanto l’hamburger da 600gr. che si è pappato post partita) ed anche di Balena, eroico nel giocare nonostante un problema al tallone che si porta dietro ormai da gennaio ma che non gli impedisce di aiutare la squadra, che ha bisogno di lui come il pane. Ora un po’ di meritato riposo in attesa di sapere quando si scenderà in campo. Una cosa è certa: la prima partita sarà nel nostro PalaAnnone.

Sicuramente entrambi i coach non hanno voluto scoprire più di tanto le carte in questa partita e probabilmente si sono tenuti in serbo qualche aggiustamento per i playout senza voler dare vantaggi agli avversari, ma la sensazione è che quando la nostra squadra gira può impensierire davvero chiunque. Si è visto anche settimana scorsa sul campo della capolista Spilimbergo, nonostante la sconfitta. Il problema è che è accaduto troppe poche volte quest’anno.
Ma non è tempo di piangersi addosso. Ci sono altre 2 se non 3 partite da giocare, anzi, da vincere, perché….

Quanto bello è vincere?

FONTANAFREDDA – BVO: 54 – 63 (8-17, 15-16, 18-17, 13-13)

FONTANAFREDDA: Verardo M. 19, Darpin P. 11, Vergani P. 10, Ongaro K. 4, Caudido R. 3, Cauz F. 2, Morandin A. 2, Vergani S. 2, Burigana F. 1 – All.re Miotti O.

BVO: Germiniani S. 17, Turchetto D. 13, Balena M. 12, Dal Borgo M. 6, Renato M. 4, Bonotto M. 3, Amadio F. 3, Donè I. 3. Viotto T. 2 – All.re Gobatto F.

ARBITRI: FEDRIGO G. – NARDI C.

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: