Caorle magistrale, affondata Verona

Non si ferma più lo SME Caorle, che anche in quel di Verona, sull’impegnativo parquet della neopromossa Europe Energy, riesce a conseguire il referto rosa.

E’ 61 – 69 finale, all’interno di una partita che i veronesi sembravano poter fare propria, dopo un inizio davvero più che positivo: il team di casa, infatti, nei primi dieci minuti si porta avanti 22 – 11, con un quarto iniziale di assoluta concretezza, sulle ali del solito Damiani e con un Fabbian (3/4 da due, 2/2 nelle triple, 2/3 ai liberi, 5 rimbalzi) inarrestabile. Caorle soffre, specialmente in attacco laddove tira con percentuali inadeguate e produce solamente 11 punti in 10 minuti, ma già dal secondo quarto in poi le cose cominciano a cambiare: Verona non ha Soave, l’altro lungo di riferimento, e alla lunga questo si sente. Caorle risponde per le rime con una difesa di grande sacrificio da parte di tutti, concedendo appena 9 punti in 10 minuti ai locali, prima dell’intervallo lungo: sotto canestro, Buscaino (12 rimbalzi, 4 assist) lotta come un leone pur senza percentuali super in attacco, mentre Masocco, Rubin e Bovolenta fanno il resto sul perimetro.

All’intervallo lungo è meno uno per gli ospiti, che poi nella ripresa riescono a superare, seppure con fatica, Pacione e compagni: Verona non ha più lo smalto offensivo dei primi dieci minuti, fatica un sacco ad andare a canestro nonostante la coppia Croce – Fabbian continui a produrre qualche iniziativa interessante, ma il contributo del team di Ostan è tale che al trentesimo minuto il punteggio recita 45 – 49.
Nell’ultima frazione, i litoranei stringono i denti: grazie all’apporto di ogni effettivo sceso in campo, la squadra di Ostan riesce a rimanere avanti. A rimbalzo, lo SME chiude bene gli spazi e argina proprio quello che poteva essere il punto di forza di Verona, tanto che alla fine il risultato recita 61 – 69: altra prova di grande concretezza per Zorzi e compagni, che continuano nel loro strepitoso momento di forma.

 

VERONA – CAORLE 61 – 69

Europe Energy Verona: Bovo 3, Ziliani, Pacione 10, Croce 15, Fabbian 14, Zenegaglia 4, Merci, Damiani 11, Santi ne, Crestani 4, Bertani.
Gruppo SME Caorle: Rubin 13, Zorzi 7, Buscaino 8, Bovolenta 10, Nardin 5, Masocco 16, Rizzetto 3, Bianchini 7, Pauletto ne, Trevisan ne, Corbetta ne, Sartorello ne.

Parziali: 22-11; 31-30; 45-49
Arbitri: Cavedon di Marano Vicentino e Parisi di Padova

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: