23 Luglio 2017
immagine di testa

Andrea Ferraboschi saluta il Basket Caorle

31-05-2017 22:01 - CAMPIONATO SERIE C "GOLD" 2016/17
Pubblichiamo le dichiarazioni del Coach di Spinea all´indomani della decisione di lasciare la panchina dello SME Caorle:

"Vorrei approfittare di poche righe per ringraziare tutta le persone con le quali ho condiviso anni importanti ricchi di soddisfazioni per i risultati sportivi ma soprattutto indimenticabili sotto il profilo umano.
Allenare nel Basket Caorle può essere logisticamente scomodo ma il fascino della località, il palazzetto e la passione delle persone coinvolte nella gestione della società fanno immediatamente passare in secondo piano il primo aspetto.
Ho condiviso momenti importanti sempre con la sensazione di trovarmi in una grande famiglia circondato da persone appassionate, competenti , giustamente ambiziose e rivolte al continuo miglioramento.
Per diversi motivi non potrò aderire al nuovo progetto che vede coinvolto il capoallenatore della prima squadra anche negli allenamenti dell´ under 20 e devo ringraziare la società per aver cercato fino all´ ultimo di convincermi a rimanere.
Potrei fermarmi ai ringraziamenti generici ma non posso rinuciare, senza togliere riconoscimento a nessuno, di citare il presidente Massimo Corbetta per la vicinanza e la costanza con cui mi ha supportato soprattutto nelle difficoltà, a tutto lo staff tecnico ed in particolare al preparatore fisico Paolo Marson e naturalmente il mio vice Alessandro Radegonda.
Tra le persone "speciali" ringrazio le "cuoche" ( Magda, Denise e Nadia) per la collaborazione e l´ affetto sempre dimostrato a tutta la squadra e per averci deliziato nei giovedì sera dopo l´ allenamento dei loro piatti da ristorante "stellato" con tutti gli accorgimenti per chi era celiaco, a dieta, o non poteva mangiare carne di maiale.
Infine ma in realtà "in primis", un riconoscimento particolare a Mino Zago, un concentrato di professionalità, sempre obiettivo, disponibile e trasparente con il quale ho avuto il piacere di condividere ogni momento, dai viaggi alla scelta dei giocatori per la composizione delle squadre.
Grazie a tutti, in bocca al lupo e "Forza Caorle".
Andrea Ferraboschi




[Realizzazione siti web www.sitoper.it]